Dopo la sentenza del Tar Liguria del 5 novembre scorso, attraverso la quale il tribunale aveva giudicato legittime le procedure dell’interpello, in Liguria il processo ha subito un’accelerazione fino ad arrivare alla conclusione dell’assegnazione delle relative sedi.
Ma secondo aggiornamenti raccolti da Federfarma Liguria, coloro che avevano avanzato l’ultimo ricorso, in seguito bocciato dal tribunale amministrativo, ora avrebbero presentato appello in Consiglio di Stato.
I possibili effetti che tutto ciò potrebbe avere sulle assegnazioni saranno resi noti solo a metà gennaio, quando i giudici di secondo grado si esprimeranno sulla sospensiva.

Fonte: www.federfarma.it
Leggi l’originale: https://www.federfarma.it/Edicola/FiloDiretto/Filodiretto/dicembre2015/11-12-2015-08-10-38.aspx