“La Regione Puglia è stata la prima in assoluto tra le regioni italiane a pubblicare la graduatoria provvisoria del concorso straordinario”, commenta così il presidente dell’Ordine interprovinciale dei farmacisti di Bari e Bat, sen. Luigi d’Ambrosio Lettieri, “Il percorso ha registrato momenti di incertezza, a causa dei molti ricorsi, ma quanto prima si potrà procedere alla definizione della procedura grazie soprattutto alla collaborazione messa in atto tra le varie istituzioni.”

In Puglia, in questi ultimi giorni, dopo la pubblicazione circa un mese fa della graduatoria definitiva rettificata del concorso straordinario, la situazione si sta evolvendo. Il direttore del Dipartimento di promozione della salute, Giovanni Gorgoni, ha fatto sapere che la Regione Puglia sta terminando le verifiche in merito alle sedi da inserire al primo interpello al quale si procederà entro il mese di novembre, precisando che il numero e le indicazioni delle sedi da assegnare saranno quelli definiti al momento dell’interpello. Le sedi messe a concorso sono 188, ma di queste 32-34 sono oggetto di ricorsi pendenti al Tar e alcune sono già in attesa di giudizio del Consiglio di Stato. Finché i giudici non si pronunceranno, al momento si sono sempre espressi a favore dell’operato svolto dalle regioni rigettando le richieste dei concorrenti, le nuove sedi non potranno essere attivate con decreto anche se oggetto di interpello.

Per approfondire adempimenti e modalità per l’avvio della procedura di interpello da parte della Regione Puglia, domani si terrà a Bari un incontro: “Le nuove sedi farmaceutiche in Puglia: verso il traguardo? Assegnazione e gestione”, promosso dall’Ordine interprovinciale dei farmacisti di Bari e Bat.

Fonte: www.farmacista33.it
Leggi l’originale: http://www.farmacista33.it/concorso-straordinario-puglia-primo-interpello-entro-novembre/politica-e-sanita/news–33729.html