Si è conclusa in Emilia Romagna la fase di assegnazione delle sedi farmaceutiche nell’ambito del Concorso Straordinario per nuove farmacie bandito nel 2013.

Sono 119 le sedi emiliano-romagnole finora assegnate dopo il primo interpello e che quindi dovrebbero aprire entro 6 mesi dalla data di notifica tramite Pec. 64 sono invece le sedi che non sono state accettate dai vincitori del concorso cui sono state proposte e che restano quindi disponibili per un eventuale secondo interpello.

A dare notizia dell’avvenuta assegnazione è la Regione tramite una nota che segnala la pubblicazione del n.134 del Bollettino Ufficiale (Burert) del 10 maggio 2016. La Regione precisa inoltre la localizzazione delle 119 sedi assegnate: 5 saranno operative nel territorio di Piacenza; 14 in quello di Parma; 27 a Reggio Emilia; 19 a Modena; 21 a Bologna; 3 a Ferrara; 9 a Forlì-Cesena; 10 nella provincia di Ravenna; 11 in quella di Rimini. Durante i 6 mesi necessari per l’apertura della nuova sede, i farmacisti dovranno reperire i locali, attrezzarli in modo adeguato e rimuovere le eventuali cause di incompatibilità. La procedura si concluderà poi con l’autorizzazione da parte del Comune all’apertura della nuova farmacia. Sono stati infatti i Comuni che hanno individuato le zone in cui istituire le nuove farmacie in base alla popolazione residente; alle Regioni è spettato invece il compito di bandire il concorso straordinario per attribuire la titolarità delle nuove sedi. Dopo la scadenza dei 6 mesi necessari per avviare l’attività, verranno interpellati i concorrenti che seguono in graduatoria per assegnare le altre sedi disponibili (quelle non ancora assegnate, quelle assegnate ma non aperte in tempo utile e quelle che si saranno rese disponibili in seguito alle scelte effettuate dai vincitori del concorso).

Al concorso hanno partecipato 5740 farmacisti con 3269 domande (sia singole che in forma associata). Al momento le 119 nuove farmacie assegnate in Emilia Romagna potranno offrire un’opportunità professionale per ben 500 persone: 319 farmacisti titolari della struttura, di cui 211 donne, e circa 200 tra farmacisti impiegati ed altri collaboratori, con un’età media degli assegnatari pari a 45 anni. Le 119 farmacie renderanno così ancora più capillare l’assistenza farmaceutica su tutto il territorio regionale, grazie anche al fatto che tra di esse 22 sono farmacie rurali, ossia farmacie situate in Comuni o località con meno di 5000 abitanti.

Tutta la documentazione e gli atti adottati sono disponibili nella pagina dedicata di ER Salute, il sito web del servizio sanitario regionale: http://salute.regione.emilia-romagna.it.

Da un bilancio complessivo sul territorio italiano si deduce che la maggior parte delle Regioni (15 al momento) hanno pubblicato la graduatoria definitiva e circa metà (7) hanno avviato o concluso l’interpello. Sicilia, Sardegna e Abruzzo attendono la pubblicazione della graduatoria definitiva e Umbria e Calabria devono definire quella provvisoria.

 

Fonti: www.farmaciavirtuale.it; www.farmacista33.it; www.regione.emilia-romagna.it; www.forlitoday.it; www.ravennatoday.it

 

Leggi gli originali:

http://farmaciavirtuale.it/concorso-straordinario-emilia-romagna-assegnate-le-prime-sedi-del-concorso-bandito-dalla-regione/

http://www.farmacista33.it/concorso-emilia-romagna-assegnate-sedi-lazio-e-toscana-in-fase-di-interpello/politica-e-sanita/news–35805.html

http://www.regione.emilia-romagna.it/notizie/primo-piano/119-nuove-farmacie-opportunita-professionale-per-500-persone-319-i-farmacisti-titolari-211-le-donne

http://www.forlitoday.it/cronaca/apertura-nuove-farmacie-forli-cesena-concorso-straordinario-regione-emilia-romagna.html

http://www.ravennatoday.it/cronaca/apertura-nuove-farmacie-ravenna-concorso-straordinario-regione-emilia-romagna.html

http://www.regione.emilia-romagna.it/notizie/2016/maggio/in-emilia-romagna-apriranno-119-nuove-farmacie